Recentemente, Apple ha ufficializzato l’espansione dell’iPhone 5 in Cina. I nuovi dispositivi Apple infatti, stanno per varcare i confini cinesi, ma proprio in Cina sembra che ci sia un grosso ostacolo per Cupertino: le reti di China Mobile sono incompatibili con quelle dell’iPhone 5. Ed ora che succederà ai 100mila preordini?

China Mobile, il più grande operatore mobile al Mondo, che vanta circa 700 milioni di iscritti (paragonabile all’intera popolazione europea) molto probabilmente non potrà vendere il nuovo smartphone di Apple. A quanto pare, le problematiche sono serie, e riguardano il tipo di connettività utilizzata: infatti, China Mobile utilizza reti di tipo TD-SCDMA, che sono incompatibili con i modem presenti nell’iPhone 5. Ma i problemi non si fermano qui.

Secondo Kevin Wang, Apple è l’unica azienda che non offre un prodotto che si adatti allo standard nazionale TD-SCDMA.

Ovviamente Apple, per ovviare al problema, potrebbe produrre un nuovo modello di iPhone 5, che supporti lo standard TD-SCDMA. Infatti, proprio come successo con l’iPhone 4 e Verizon, Apple potrebbe commercializzare un nuovo dispositivo solo per China Mobile.

Comunque, non sappiamo ancora come reagirà Apple a questa “richiesta”, ma se non soddisfa le richiesta di China Mobile, potrebbe perdere l’intera entrata da parte del mercato cinese, sopratutto quello di China Mobile che, come detto in precedenza, vanta 700 milioni di utenti.

Via | iMore