Notizie

Dopo il rilascio di Google Maps, gli aggiornamenti ad iOS 6 sono incrementati solo dello 0.2%

Le Mappe che Apple ha introdotto con iOS 6 erano considerate un freno che convinceva gli utenti a non aggiornare all’ultima versione del sistema operativo per iPhone. Molti pensavano che l’arrivo dell’amato Google Maps su App Store costituisse una spinta ad effettuare l’aggiornamento, ma non è stato così.

Secondo i dati di Chitika, che monitora gli accessi dei device di Apple alla propria piattaforma, 24 ore dopo il rilascio di Google Maps in App Store, il numero di utenti che utilizza iOS 6 è aumentato solo di 0.2 punti, passando dal 72.77% nel momento in cui l’applicazione di Google è apparsa nello store al 72.94 % del 14 Dicembre.

Questo scarso tasso di crescita ha spinto Chitika ad affermare che Google Maps non ha avuto un grosso impatto sulla scelta di aggiornare all’ultima versione i propri iPhone. In parole povere, anche erano pronti a rinunciare ad iOS 6 pur di preservare il servizio di Google nativo dedicato alle mappe, la questione è stata ingigantita.

Il tasso di adozione di iOS 6 nel mese di Ottobre 2012 era pari al 61%. E’ probabile che molti, sapendo della prossima uscita di Google Maps si siano convinti ad aggiornare prima. Data l’attenzione rivolta dai media e il fatto l’applicazione è rapidamente salita ai vertici delle classifiche, è anche possibile che gli aggiornamenti aumentino nei prossimi giorni.

Noi intanto vi abbiamo fornito una recensione dettagliata di Google Maps, nonché un articolo per evidenziare le differenze che abbiamo riscontrato nell’utilizzo tra l’applicazione di Google e le Mappe native di iOS 6. Non ci resta che dare a voi la parola: dopo un giorno di utilizzo, quale preferite?

Via | TechCrunch

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!