Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Brevetti

Apple arricchisce e migliora il brevetto della lente di ingrandimento di iOS

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La lente di ingrandimento è un elemento di iOS che la maggior parte delle persone utilizza quotidianamente, soprattutto quando dobbiamo correggere delle parole in un messaggio o in una email. Apple ha ottenuto dal Patent and Trademark Office statunitense il permesso di poter variare questo brevetto.

Brevetto

Il brevetto di cui stiamo parlando è stato depositato nel 2009 e veniva descritto come “dispositivo, metodo e interfaccia grafica per poter manipolare elementi”, in parole povere si tratta dell’utile lente di ingrandimento che vediamo apparire quando teniamo premuto su un testo.

Questa funzione ci permette, oltre che leggere senza ricorrere allo zoom dell’intera pagina, anche di modificare il testo con semplicità. Apple ha però voluto “aggiornare” questo suo brevetto aggiungendo ulteriori possibilità d’utilizzo.

Il brevetto aggiornato, consente che la lente d’ingrandimento possa apparire anche in assenza di un testo; un esempio (che ci viene offerto direttamente dalla descrizione del brevetto) potrebbe essere la migliore visualizzazione di un grafico.

Se il grafico o la tabella sono particolarmente corposi infatti, utilizzare lo zoom dell’intera pagina può risultare lento e scomodo su uno schermo piccolo come quello di un iPhone. Utilizzando invece la lente d’ingrandimento l’operazione risulterebbe più semplice e veloce.

Brevetto 2

Come descritto nel brevetto, l’utente selezionerà il punto sullo schermo che desidererà ingrandire. Il sistema automaticamente calcolerà la grandezza dell’elemento selezionato e lo comparerà su una scala predefinita di grandezze. Se l’elemento selezionato sarà più grande della scala, esso non verrà ingrandito; se invece sarà più piccolo, apparirà la nostra lente d’ingrandimento che ci verrà in soccorso.

Questa scala predefinita terrà conto di diversi sistemi di misurazione, come ad esempio i pollici, i centimetri o la quantità di pixels presenti. Il brevetto consente inoltre di poter modificare gli elementi selezionati (ove possibile) proprio come accade ora con il testo.

Via | Apple Insider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.