Notizie

Apple resta il leader nelle vendite di smartphone in USA secondo un nuovo sondaggio di comScore

Se consideriamo la sola vendita di smartphone, escludendo i classici feature phone, Apple non ha semplicemente rivali negli Stati Uniti, rappresentando quasi il 40% dell’intero mercato.

7361831966_f1828fa197_o-580-75-580-75

È il risultato che si nota dagli ultimi studi effettuati da comScore, che valutano le sole vendite di smartphone sul suolo americano. Apple è il primo produttore di smartphone in America con un buon margine rispetto alla rivale Samsung. La prima detiene il 36,3% del mercato, mentre alla seconda spetta un buon 21%.

Lontanissimi tutti gli altri, con HTC che occupa il terzo gradino del podio con il 10%, seguita da Motorola (9,1%) ed LG (7.1%). Assente Nokia nelle prime cinque posizioni della classifica.

screen-shot-2013-02-06-at-5-01-43-pm tabella1

Per quanto riguarda le piattaforme mobile, invece, Apple non può nulla contro il dominio di Android, influenzato certamente dalla vendita del sistema operativo anche in dispositivi di fasce di mercato più basse rispetto ad iPhone.

Ad Android spetta il 53,4% dell’intero mercato, contro il 36,3% di iOS, di cui parlavamo sopra. I due assieme occupano quasi il 90% di tutto il settore, con gli altri concorrenti che si spartiscono il restante 9,9%.

Apple, per quanto riguarda il settore dei personal computer, è la prima produttrice in America con il suo 20% del totale market share, un risultato nettamente positivo se consideriamo il costo dei propri prodotti e la crescita annua a discapito del settore dei PC tradizionali basati su Windows.

Via | 9To5Mac

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!