Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Il nuovo Facebook sarà integrato nelle app iOS nelle prossime settimane, ma l’aggiornamento ha un lato oscuro
Approfondimenti

Il nuovo Facebook sarà integrato nelle app iOS nelle prossime settimane, ma l’aggiornamento ha un lato oscuro 

Il nuovo aggiornamento all’interfaccia di Facebook rende più semplice ed intuitivo, migliorando di brutto il design dell’interfaccia sia dal punto di vista estetico che di quello più strettamente funzionale. Ma c’è un aspetto che non abbiamo ancora considerato.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

xlarge

Il sito Gizmodo ha pubblicato un breve resoconto sui motivi che hanno spinto Zuckerberg ad innovare l’interfaccia di Facebook nel suo punto più cruciale, la pagina delle Notizie. Una modifica così sostanziale in una parte fondamentale del sito, genera solitamente malcontenti verso quegli utenti tradizionalmente abituati alla “normalità”. Inoltre si basa su investimenti che dovrebbero generare profitti nel lungo termine.

Ma come può generare una nuova interfaccia maggiori profitti? Semplicissimo! Ce lo ha spiegato Zuckerberg lo scorso gennaio: “Chi richiede le pubblicità cerca roba ad effetto come grandi foto o video e noi non abbiamo mai provveduto ad offrire strumenti validi in passato”, ha spiegato agli investitori il CEO nonché creatore di Facebook. “Ma una delle cose che abbiamo fatto durante l’anno scorso è stata proprio muoverci in tal senso, offrendo foto e video più grandi all’interno della nostra News Feed. Ed è questa la direzione che prenderà Facebook anche nel prossimo futuro, in modo tale che potremo offrire esperienze pubblicitarie migliori rispetto a quanto fatto precedentemente.”

La nuova interfaccia è splendida e personalmente la ritengo un netto passo avanti, ma sembra evidente che il motivo che ha spinto Zuckerberg ad investire per il cambiamento non sia rivolto ai propri utenti quanto agli investitori ed alle società che richiedono inserti pubblicitari sul social network più utilizzato al mondo.

Aspettatevi anteprime di foto e video dei vostri amici più grandi, in mezzo a pubblicità conseguentemente più invasive. Speriamo solo che la sua implementazione non sia eccessivamente estrema e che l’esperienza d’uso sia comunque migliore.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.