Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Google accusata in Europa di abuso di posizione dominante
Concorrenza

Google accusata in Europa di abuso di posizione dominante 

Sembra che Google abbia utilizzato manovre illecite per promuovere l’installazione dei propri servizi all’interno dei dispositivi, andando a minare le possibilità di crescita della concorrenza. L’azienda di Mountain View è a rischio indagine in Europa, accusata di concorrenza sleale dalla “FairSearch”.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

OB-WZ908_eugoog_G_20130409230748

La FairSearch è una coalizione anti-Google formata da 17 membri, fra cui spiccano nomi come Microsoft, Nokia, TripAdvisor, Expedia, Oracle. Queste aziende hanno denunciato la società di Mountain View all’Unione Europea per aver usato Android per ingannare i propri clienti, recuperando i loro dati sensibili e monopolizzando il mercato.

Secondo la FairSearch, Google avrebbe imposto l’installazione dei propri servizi – anche quelli minori – all’interno delle varie installazioni di Android, anche se non esplicitamente chiesti dai produttori. In questo modo, il sistema operativo sarebbe utilizzato come un “Trojan Horse” per diramare i propri servizi ad insaputa dei consumatori: un malware per ingannare i soci, monopolizzare il mercato mobile ed assumere il controllo dei dati degli utenti.

Google impone, come clausola contrattuale, l’inserimento dei collegamenti dei propri servizi nelle schermate principali del sistema operativo. YouTube, o la semplice barra di ricerca Google presenti su tutti gli Android non sono altro che l’imposizione della società ai produttori che non possono che accettare silenziosamente.

La situazione ricorda quella che ha dovuto affrontare anni fa Microsoft in qualità di monopolista che sfruttava la sua posizione dominante di mercato. In effetti Google non si trova in una situazione differente (in Europa ha circa il 70% del market share), impedendo la possibilità alle aziende concorrenti di farsi notare su Android.

In passato Microsoft è stata multata pesantemente ed ha dovuto apportare cambiamenti drastici nei suoi sistemi operativi, vedremo come l’Unione Europea si comporterà nei confronti di Google.

Via | iDownloadBlog

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.