Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple perde l’asta per Wavii, una società che avrebbe permesso miglioramenti su Siri
Notizie

Apple perde l’asta per Wavii, una società che avrebbe permesso miglioramenti su Siri 

Siri è stato presentato come un assistente vocale con il quale avremmo potuto dialogare in maniera naturale. Sappiamo quanto questo sia un traguardo ancora lontano, ma per Apple lo sembra ancora di più visto che ha perso l’acquisizione di una società fondamentale in tal senso, Wavii, che da oggi è di Google.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

wavii

Apple ha perso l’asta per l’acquisizione di Wavii, una società che si occupa dello sviluppo di tecnologie per l’elaborazione del linguaggio naturale. Siri è stato presentato come un assistente vocale con il quale poter dialogare naturalmente, ma sappiamo che, almeno in Italia, questo non è del tutto vero. Parlare con Siri (così come con tutti gli assistenti vocali) è ancora lontanissimo dall’essere definito “naturale”.

Sia Apple che Google erano in competizione per la startup di Seattle, Wavii, ma sembra che quest’ultima società si sia garantita l’asta ed il possesso della società formata da 25 membri e capitanata da Adrian Aoun. Wavii è già disponibile sia sul web che tramite un’applicazione su iOS[applink_500222593] che permette di interagire in un modo del tutto nuovo con le notizie da tutto il mondo.

Inizialmente la società era stata valutata a circa 30 milioni di dollari e, nonostante i 145 miliardi di dollari di liquidità di Apple, sembra che Google abbia fatto la migliore offerta e si sia aggiudicata l’asta.

La società di Mountain View utilizzerà le nuove tecnologie per integrarle a quelle già presenti su Google Search, mentre logicamente Apple avrebbe potuto utilizzarle per migliorare il comportamento di Siri su iPhone, iPad ed iPod touch, aggiungendo la possibilità di conoscere le notizie dal mondo tramite i comandi vocali dell’assistente di Cupertino.

Via | iPhoneHacks

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.