Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Niente più sostituzioni per gli iPhone danneggiati. Le nuove politiche d’assistenza si avvicinano | Rumor
Rumors

Niente più sostituzioni per gli iPhone danneggiati. Le nuove politiche d’assistenza si avvicinano | Rumor 

In una lettera ufficiale di un AASP (Apple Authorized Service Provider) brasiliano si evince che Apple starebbe davvero cambiando i propri servizi di assistenza ai clienti, riparando i dispositivi malfunzionanti in garanzia piuttosto che sostituendoli con modelli nuovi o ricondizionati.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

apple-genius-manuale_233474_1018668

Avevamo parlato di questa novità lo scorso 9 aprile in questo articolo, sperando si trattasse solo di indiscrezioni poco affidabili. Purtroppo sembrano arrivare conferme da altre fonti, questa volta verosimilmente ufficiali. La fotografia che vi mostriamo di seguito proviene dalla schermata di un computer che mostra l’e-mail incriminata, in cui si parla dei cambiamenti importanti che Apple starebbe approntando al proprio servizio di assistenza tecnica.

Nell’articolo dello scorso aprile avevamo scritto:

In passato, i più fortunati si sono visti sostituire un iPhone 3GS con un iPhone 4 rigenerato. Tuttavia, questo tipo di pratica permetteva ai più furbi di ottenere iPhone del tutto pari al nuovo con una spesa minima (75€ per il cambio batteria), o gratis se ancora in garanzia sfruttando il motivo dell’autonomia ridotta, non dimostrabile in pochi minuti agli addetti dei Genius Bar.

Proprio per questo, Apple potrebbe cambiare la propria politica d’assistenza nei Genius Bar, tentando in ogni caso la riparazione del dispositivo. Le sostituzioni saranno garantite solo in presenza di problemi seri e non risolvibili in altri modi.

13.05.23-Brazil

Le novità arrivano dal sito AppleInsider a cui è stata recapitata la foto della schermata dell’email scritta da John Meneghel, che afferma di essere un manager che si occupa dell’assistenza tecnica dei prodotti Apple in Brasile. L’email parla delle nuove procedure di assistenza per quanto riguarda la sostituzione degli schermi di iPad ed iPhone.

Nell’email si legge:

Mi chiamo John Meneghel, ed a maggio ho assunto la responsabilità per l’assistenza tecnica di Apple in Brasile. Nel corso dei prossimi tre mesi ho lo scopo di rafforzare il rapporto con tutti i nostri tecnici, oltre a gestire un team che supporti questa relazione.

Ci sono, tuttavia, aspetti importanti che vorrei chiarire con questa mia prima comunicazione. E sono:

  1. GSX – L’esatto aggiornamento fra le riparazioni standard e quelle GSX. Saranno forniti dagli SPS nelle prossime settimane in un manuale d’addestramento aggiornato con le riparazioni GSX.
  2. Riparazioni iPad – Inizieremo presto a riparare gli schermi di iPad. Ulteriori dettagli verranno inviati nella prossima settimana.
  3. Riparazioni iPhone – Il cambiamento delle procedure d’assistenza all’interno degli AASP sarà una realtà, dettagli sul nuovo piano verranno inviati nel mese di giugno 2013.
  4. iPhone – In caso di riparazione in garanzia indipendentemente da dove lo si è comprato, tutti gli iPhone dovrebbero essere consegnati ad un AASP e non tornare all’operatore da cui il cliente lo ha acquistato.
  5. iPhone VMI – Tutti gli iPhone da riparare devono essere aperti e…

Non si legge altro nell’email di Meneghel, che abbiamo tradotto dal portoghese. Se si verificasse attendibile, i tecnici saranno addestrati per affrontare i nuovi cambiamenti nel prossimo giugno 2013. Il programma, in questo caso, sarà pronto nel prossimo autunno, con il rilascio dei prossimi dispositivi della società.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.