Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Samsung taglia gli ordini del Galaxy S4 del 15% a causa delle scarse vendite
Concorrenza

Samsung taglia gli ordini del Galaxy S4 del 15% a causa delle scarse vendite 

Il nuovo Galaxy S4 è stato lanciato solo a fine Aprile di quest’anno, ma sembra che le vendite non rispecchiano le aspettative della società Coreana. Dopo lo scarso successo del nuovo Samsung Galaxy S4, la società coreana ha deciso di ridurre gli ordini del 15%.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

SamsungGalaxyS4 iSpazio

Secondo quanto riportato da ETNews gli ordini dei nuovi Galaxy S4 sono diminuiti man mano in questi mesi. Dal mese di Maggio a Luglio, infatti, gli ordini sono calati da 12 a 6.5 milioni di unità richieste.

Non è chiaro come le fonti siano riuscite a dedurre che il calo degli ordini sia “del 15%” solo dai numeri noti di produzione, ma effettivamente gli acquisti di questo nuovo dispositivo procedono a rilento. Ricordiamo che il Galaxy S4 non è stato lanciato contemporaneamente in tutti i paesi del mondo ed ha raggiunto i principali vettori negli Stati Uniti solo il mese scorso.

Il CEO Samsung,  Shin Jong-kyun, ha però smentito queste voci comunicando ai giornalisti che le vendite del nuovo Galaxy S4 procedono bene e il nuovo dispositivo piace molto agli utenti. Jong-Kyun però non ha comunicato i dati di vendita precisi e Samsung tende a riferire soltanto gli ordini piuttosto che le vendite effettive nascondendo i reali dati dell’S4.

Molto probabilmente, gli utenti sono stanchi di vedere sempre lo stesso dispositivo e vorrebbero vedere grandi cambiamenti proprio come sta accadendo anche in Apple dove si sta attualmente tenendo una vera e propria rivoluzione sia del design hardware che software come abbiamo chiaramente notato con iOS 7.

Via | Electronista

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.