Notizie

iPhone rubato e poi rintracciato grazie alle foto sincronizzate con iPad

Trova iPhone è un servizio integrato in iCloud che consente di localizzare o bloccare un dispositivo smarrito o rubato. Alcuni hanno dei dubbi sulla sua utilità, ma sono tanti i casi registrati in cui il malintenzionato è stato successivamente rintracciato con la refurtiva ed infatti è ciò che è accaduto in questi giorni a Napoli, dove una ragazza ha pubblicato le foto del ladro su Facebook.

Find-my-iPhone-640x426

La vicenda ha inizio Venerdì scorso, quando ad una ragazza è stato rubato il proprio iPhone mentre si trovava a Pompei. Inizialmente si scoraggiò subito, ma dopo poco tempo iniziò a vedere sul proprio iPad contatti che non conosceva e fotografie mai scattate nello Streaming condiviso. Era lampante che si trattavano di dati provenienti dal suo iPhone rubato e sincronizzati automaticamente grazie ad iCloud.

La ragazza ovviamente subito dopo il furto ha provato a telefonare all’iPhone ma risultava spento, ora però c’era la certezza: era stato rubato ed era stato riacceso. La ragazza allora ha compiuto subito 2 azioni: ha caricato su Facebook le foto scattate dal ladro in cui veniva ritratta una donna su un letto, chiedendo ai suoi contatti di condividere l’immagine per risalire ad un’identità.

La seconda azione è stata quella di andare dai Carabinieri col materiale proveniente da iCloud e la localizzazione GPS di iPhone. I Carabinieri stanno ora indagando incrociando i vari dati forniti dalla vittima ed è solo questione di tempo prima che il ladro venga identificato.

Via | Il Mattino

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!