Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Apple cambia le regole di sicurezza degli Apple Store: i dipendenti rispondono con una denuncia

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo quanto riportato dalla fonte da cui abbiamo attinto la notizia, sembrerebbe che i dipendenti degli Apple Store di New York e San Francisco abbiano denunciato Apple.

apple-store

Come possiamo ben immaginare, non è mai facile gestire tanti dipendenti. Per questo motivo, Apple ha adottato una nuova “legge” che permetterà di rendere il tutto più sicuro.

L’azienda ha imposto di controllare le borse dei propri dipendenti, per evitare che qualche prodotto finisca per errore (e non solo…) all’interno di essa. Ma perché i dipendenti avrebbero deciso di denunciare Apple?

A quanto pare, questi controlli rallenterebbero i dipendenti durante la fase di timbratura del cartellino, creando delle vere e proprie file. Timbrare il cartellino in ritardo comporta di conseguenza una perdita di salario, che può arrivare anche ad un totale di 1500$ l’anno.

Per questo motivo quindi, i dipendenti Apple hanno deciso di denunciare l’azienda. Di seguito vi riportiamo la Class Action in questione:

1-b7672095e5

Ora sarà la corte Federale di San Francisco a decidere se Apple ha delle colpe a riguardo. Come di consueto, appena ci saranno novità non mancheremo di informarvi tempestivamente.

Via | GigaOm

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.