Instagram: tra pochi mesi la pubblicità sbarcherà sull’app fotografica più utilizzata

09/09/2013

Come da titolo, l’applicazione ha raggiunto 150 milioni di utenti attivi ogni mese, una cifra interessante per la quale la nostra timeline potrebbe presto cambiare. In peggio.

ku-bigpic

A svelarlo è il Wall Street Journal il quale è in contatto con il team che sta dietro lo sviluppo dell’applicazione in questione. Dopo l’acquisizione di Facebook, nel giro di pochi mesi gli utenti attivi sono aumentati di quasi 130 milioni, una cifra che ha fatto balenare nella mente del COO di Instagram Emily White un’idea da milioni di dollari: aggiungere spazi pubblicitari.

Attualmente, l’unico guadagno di Instagram proviene dagli account sponsorizzati di noti brand internazionali che utilizzano l’applicazione per pubblicizzare i propri prodotti tramite lo streaming delle fotografie. I partner sembrano esserci già -Ford e CocaCola in prima linea- mentre si sta finendo di lavorare sul modo di integrare le pubblicità senza snaturare l’esperienza d’uso dell’applicazione. La soluzione da adottare -e che ci auguriamo venga applicata- è quella già vista su Facebook, ovvero inserire dei semplici post sponsorizzati all’interno della timeline di ogni utente, e dovrebbe essere implementata all’inizio del nuovo anno.

Per il momento non sembrano essere emerse ulteriori novità in merito. Come sempre, seguiremo gli sviluppi aggiornandovi tempestivamente nel caso ci fossero novità.

Come da titolo, l’applicazione ha raggiunto 150 milioni di utenti attivi ogni mese, una cifra interessante per la quale la…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.