L’assistente vocale di Apple -presentato il 4 ottobre del 2011 insieme all’iPhone 4S- in grado di riconoscere la nostra voce e risponderci a schermo con azioni o informazioni, è sempre stato in versione Beta. Dal 18 settembre, le cose cambieranno. Apple con iOS 7 ha finalmente ufficializzato la fine della fase Beta-test di Siri!

Schermata 2013-09-16 alle 12.21.31

Una notizia che non può che farci felici: con due anni, la tecnologia di auto-ottimizzazione incorporata in Siri ha permesso un raffinamento progressivo del riconoscimento vocale. Oggi, Apple ha deciso finalmente di togliere l’etichetta “Beta” al suo prodotto.

Con iOS 6 furono introdotte diverse nuove lingue (tra cui l’italiano) e fu estesa la compatibilità con iPad di terza generazione. Venivano aggiunte la possibilità di aprire le app, rimanere aggiornati sui risultati sportivi, controllare disponibilità ed orari dei film al cinema e prenotare un tavolo al ristorante. Con iOS 7, tra le tante novità, quelle più interessanti sono l’aumento della velocità di risposta e l’integrazione con Bing, Wikipedia e Twitter.

Come ci fa notare la fonte da cui abbiamo attinto la notizia, sulla pagina ufficiale dedicata, non c’è più traccia dell’etichetta “Beta” da sempre presente accanto al logo di Siri.