Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concorrenza

Phil Schiller: Samsung imbroglia sulla potenza del Galaxy Note 3

Samsung ha falsificato i benchmark del nuovo Galaxy Note 3 e persino Phil Schiller, responsabile del Worldwide Marketing di Apple se n’è accorto. Schiller ha fatto notare il fatto con un tweet, linkando un articolo e scrivendo solamente “Imbrogli“.

phil shiller

Stamattina Phil Schiller ha twittato un link ad un articolo di ArsTechnica dal titolo che suona più o meno così: “Gli “aggiustamenti” dei benchmark del Galaxy Note 3 gonfiano i risultati fino al 20%“. In aggiunta al link, Philler ha anche scritto la parola Imbrogli.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

 

Leggendo infatti l’articolo linkato da Schiller, scopriamo che Samsung ha gonfiato i risultati dei benchmark sfruttando una speciale modalità ad alta potenza della CPU che viene attivata quando sono in esecuzione appunto applicazioni che eseguono i test per i benchmark. Questa “particolare caratteristica” è però stata disattivata e si è scoperto che alcuni risultati pubblicati da Samsung sono stati gonfiati fino al 20% rispetto ai dati reali.

L’azienda sudcoreana però non è la prima volta che compie azioni del genere: lo scorso Luglio si scoprì infatti che la stessa cosa accadeva anche sul Galaxy S4.

Siamo convinti che i benchmark non siano così fondamentali nella scelta del terminale, ma in ogni caso alcuni utenti li prendono sul serio ed in ogni caso ci troviamo davanti ad un comportamento scorretto da parte dell’azienda.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Via | iDownload Blog

Potrebbero piacerti

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

AirTag

L'imminente accessorio di tracciamento simile a Tile di Apple, provvisoriamente chiamato "AirTag", potrebbe utilizzare una ricarica wireless simile all'Apple Watch ed essere "completamente impermeabile".

Advertisement

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.