Curiosità

Un ex ingegnere Apple ci racconta alcune curiosità riguardanti la presentazione del primo iPhone

Apple con la presentazione del primo iPhone nel 2007 ha compiuto una vera e propria rivoluzione. Ma questo è stato possibile soltanto grazie all’ottimo lavoro di squadra ed a moltissime ore di lavoro da parte dei tanti ingegneri Apple. Uno di questi ha deciso di uscire allo scoperto e di raccontarci alcune curiosità inerenti a quel periodo.

steve-jobs-original-iphone-640x480

Quando si pensa alla presentazione del primissimo iPhone del 2007 è come fare un piacevole salto nel passato: grazie a quell’evento infatti il mondo degli smartphone si è completamente rivoluzionato portando, nel 2013, dispositivi basati interamente su ciò che venne presentato a quell’evento.

Andy Grignon, ingegnere esperto in telecomunicazioni per Apple ai tempi, ha voluto parlare di alcune curiosità riguardanti proprio quell’evento, del duro lavoro nella fase di realizzazione del prodotto e dei problemi riscontrati nei giorni precedenti all’evento.

Grignon era responsabile della connettività di iPhone e quindi se qualcosa fosse andato storto durante la presentazione ufficiale avrebbe dovuto risponderne direttamente allo stesso Steve Jobs. Possiamo quindi solo immaginare i livelli altissimi di stress sopportati da una così grande responsabilità. Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata al New York Times.

I cellulari oggigiorno fanno innumerevoli cose utili per noi, ma alla base della loro tecnologia ci sono delle “semplici” antenne ricetrasmittenti. Grignon era il responsabile dell’attrezzatura che consente ad un telefono di essere un telefono. Se il dispositivo non effettuava telefonate o non si connetteva agli accessori via Bluetooth o non si collegava alle reti Wifi, Grignon doveva risponderne personalmente. Essendo uno dei primi ingegneri a lavorare su iPhone, egli ha dedicato due anni e mezzo della sua vita – spesso 7 giorni alla settimana – a questo progetto.

I giorni precedenti all’evento, Apple ha iniziato ad occuparsi della preparazione al Moscone Center, assumendo personale extra dedicato alla sicurezza dei prototipi di iPhone. Jobs ha provato la presentazione per 5 giorni prima di quella ufficiale, ed ogni giorno trovava dei malfunzionamenti diversi nel dispositivo, a partire da cadute delle telefonate fino ad arrivare a veri e propri blocchi del dispositivo.

Il giorno della presentazione ufficiale, Grignon è arrivato al Moscone Center con una fiaschetta di scotch da condividere con gli altri ingegneri. Ad evento iniziato, ogni ingegnere responsabile per la propria parte di presentazione beveva un sorso di quello scotch per tranquillizzarsi ed alla fine dell’evento la fiaschetta era completamente vuota.

Come ben sappiamo però, l’evento fu un successo e non si registrarono malfunzionamenti. Apple è riuscita a presentare il dispositivo che ha cambiato il mondo degli smartphone senza intoppi ed i suoi ingegneri erano ubriachi, dietro le quinte. Tutto è bene ciò che finisce bene.

Via | iMore

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!