Curiosità

Buon compleanno iPod: il famoso dispositivo Apple compie 12 anni! [Video]

Dodici anni fa, nella giornata di ieri 10 novembre, Apple iniziò a vendere il primo iPod della storia. Era il 10 novembre del 2001, e il nuovo dispositivo ideato da Apple veniva venduto con una memoria da 5 GB. Quel device ha dato il via allo straordinario successo della società di Cupertino.

first-ipod

Dotato di uno schermo monocromatico da 160×128 pixel, connessione FireWire e rotella con scorrimento meccanico, il primo iPod si è rivelato un incredibile successo. E’ stato l’unico iPod a funzionare con Mac OS 9.

Nessuno dava molto credito al nuovo dispositivo Apple. Da Wall Street alla stampa, nessuno credeva nel successo del primo iPod. Infatti, dopo che Apple ha presentato il suo device al mondo intero, solo poche settimane prima della vendita, il Wall Street Journal ha pubblicato questo articolo scritto da Arne Alsin:

Non comprate azioni Apple (AAPL). Qualora ne possediate, vendetele. So che la società ha una clientela di base che resterà fedele, ma tutti gli altri utenti sono in costante declino. Un inversione di tendenza sembra davvero poco plausibile. E’ difficile immaginare uno scenario del genere, data la contrazione dell’utenza Apple.

Mai delle parole furono più false. Da quel momento, le azioni Apple sono salite del 5.589%, e tutto ha avuto inizio con l’iPod. Naturalmente, molti sarebbero stati d’accordo con la prospettiva di Alsin, ma un uomo non lo era affatto. Ecco Steve Jobs che introduce il primo iPod. Sembra solo ieri…

Via | TUAW

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!