Nella giornata di oggi il Patent and Trademark Office americano ha pubblicato un nuovo brevetto depositato tempo fa da Apple riguardante la lente in zaffiro e le componenti elettroniche utili al funzionamento del Touch ID montato su iPhone 5S.

1122-touchidpatent-1

Il nome dato da Apple al brevetto è “Capacitive Sensor Packaging” e rappresenta piuttosto fedelmente il funzionamento del Touch ID inserito nell’ultimo smartphone di punta rilasciato dalla società: iPhone 5S.

Il brevetto include un “elemento sensibile” che rileva l’avvicinarsi dell’impronta digitale dell’utente (stiamo parlando dell’anello in acciaio che circonda il pulsante Home) e viene menzionato anche un sensore realizzato con “un materiale dielettrico anisotropo, come ad esempio lo zaffiro“.

Nel brevetto però vengono menzionati anche alcuni aspetti estetici, come ad esempio l’inchiostro utilizzato per rendere opaco il pulsante in modo tale da rendere invisibili all’utente tutte le componenti interne che permettono il funzionamento del sensore. Vengono poi menzionati anche sensori ottici e ad infrarossi per rilevare meglio le dita dell’utente, ma come sappiamo questi non sono stati implementati in iPhone 5S.

13.07.18-Finger_Sensor

Per ultimo, il brevetto mostra anche come il sensore di impronte digitali possa essere posizionato anche al di un “elemento di visualizzazione“, quale ad esempio un display LCD.

Via | Apple Insider