Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Brevetti

Apple aggiungerà tante nuove funzionalità al suo Touch ID

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Vi avevamo già parlato di un brevetto relativo al nuovo sensore introdotto da Apple nel suo iPhone 5S, ma oggi è trapelato un ulteriore documento integrativo che sembra svelare altri importanti dettagli. Il Touch ID sarà dotato di nuove funzioni stile trackpad.

1122-touchidpatent-1-530x318

In questo nuovo documento, pubblicato nel database della World Intellectual Property Organization, vengono svelate nuove e possibili funzioni del famoso Touch ID. Stiamo parlando di funzioni “trackpad-like”, grazie alle quali il sensore sarà in grado di tracciare i movimenti del dito dell’utente ed associare un comando ben preciso.

In questo modo il soggetto potrà usare il Touch ID proprio come un trackpad, navigando tra le varie applicazioni del device senza dover toccare lo schermo. Per fare un esempio, Apple mostra come sarebbe possibile esplorare una zona in Mappe semplicemente muovendo il dito sul piccolo pulsante frontale. Inoltre, un gesto del vostro dito dal basso verso l’alto potrebbe attivare il multitasking, ma queste sono solo due delle possibili combinazioni di gesti per attivare altrettante funzioni sul device.

touch_id_map_pan

Le novità però non sembrano fermarsi qui. Apple infatti spiega come la possibilità di riconoscere la pressione del dito sul pulsante, e la durata di quest’ultima, possano attivare ulteriori comandi sul dispositivo. Inoltre, grazie all’aggiunta di un ulteriore sensore, il Touch ID potrebbe riconoscere l’intensità della pressione, associando altre funzioni e rendendo l’interazione device-utente molto più semplice ed immediata.

Una parte significativa del brevetto riguarda l’identificazione di utenti specifici e la personalizzazione del dispositivo per ciascuno di essi. Questo fa riferimento alla possibilità di creare diversi profili, come ad esempio un profilo “Ospite” grazie al quale certe applicazioni sono accessibili solo attraverso il riconoscimento dell’impronta digitale del proprietario. Per fare un esempio, se un bambino volesse accedere alle Impostazioni dell’iPad dei genitori, iOS attiverebbe il riconoscimento dell’impronta del padre o della madre, bloccando di fatto l’accesso al bambino.

touch_id_mail_auth

Nel complesso, la domanda di brevetto da parte di Apple è rappresentata da un enorme documento composto da 610 pagine che incorpora 464 domande, le quali coprono una vasta gamma di applicazioni per il Touch ID nel prossimo futuro. Sembra quindi che la società di Cupertino abbia grandi progetti in mente per il nuovo tasto fisico dei suoi dispositivi.

Secondo voi vedremo queste interessanti funzioni già su iOS 8 e iPhone 6?

Via | MacRumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.