Notizie

Grazie ad Apple, tramite l’iPhone potremo controllare la nostra auto in tutte le sue funzioni

Apple ha da poco rilasciato un brevetto che vede coinvolta la tecnologia geofencing. Andiamo a scoprire come funziona e quali attività ci consentirà di svolgere.

appleinthecar

Il brevetto rilasciato, come scritto sopra, sfrutta la tecnologia di geofencing. Questa tecnologia permette di rilevare la presenza di determinati dispositivi in aree circoscritte. Tutto ciò può essere messo in pratica in macchina, la quale rileverà i segnali mandati da nostro dispositivo.

geofencingpatent

Questo procedimento verrà integrato grazie all’utilizzo di Bluetooth, WiFi e di iBeacons, per ora presente solo negli Apple Store, e permetterà di poter controllare determinate funzioni della macchina. Le funzioni più comuni saranno, ad esempio, la localizzazione del veicolo, lo sbrinamento dei vetri, la chiusura automatica e molte altre.

Attualmente alcune case automobilistiche hanno già implementato una tecnologia simile ma non ancora perfetta, come ad esempio il BMW Remote:

La casa automobilistica Ferrari è la più importante delle italiane interessate allo sviluppo di tale tecnologia nelle proprie autovetture. Tutto ciò fa ben sperare ad un futuro dove la ricerca della propria macchina in un parcheggio non sarà più straziante, dove non avremmo più bisogno di tornare al parcheggio per controllare se abbiamo chiuso correttamente l’auto e dove, o d’inverno o d’estate, prima di entrare nell’abitacolo, avremo la possibilità di decidere la temperatura dell’auto.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!