Notizie

Native Union presenta Jump, il cavo per ricaricare e sincronizzare iPhone compatto e portatile | CES 2014

Come ben sappiamo l’iPhone non è un dispositivo che risalta per la durata della batteria e un cavo da portarsi dietro fa sempre comodo. Native Union ha pensato a JUMP, un supporto compatto e comodo da portare dietro con un cavo integrato per la ricarica e la sincronizzazione di dispositivi con attacco lightning o micro USB.

jump

Jump è un dispositivo ultra compatto, 1,9 pollici di grandezza e pesa poco meno di due batteria AA ed entra facilmente in tasca. Ma non è solo questo Jump, infatti oltre ad utilizzare il cavo per la sincronizzazione con un PC/Mac o per la ricarica diretta tramite alimentatore sarà possibile ricaricare direttamente l’iPhone, grazie ad una piccola batteria integrata da 800mAh. Grazie agli 800mAh sarà possibile donare all’iPhone un terzo della sua autonomia che equivale a circa 3 ore e mezza di conversazione telefonica o di navigazione web.

b0b63a8944edf03b8728df4c26ef6dea_large

Attualmente Jump è un progetto già partito su Kickstarter e può essere preordinato con 35$ con inizio delle spedizioni fissate per Maggio 2014. Il CES è sicuramente il posto migliore per mostrare in anteprima il prototipo del prodotto e far conoscere al mondo le sue potenzialità.

958b6429625ec1663cf331ab540de8e8_large

Ma anche il web non scherza, infatti sul noto sito di crowdfunding  è stato già finanziato il doppio della somma massima che i proggettisti avevano stabilito per far partire il progetto e basti pensare che mancano ancora 36 giorni allo scadere della raccolta fondi.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!