Notizie

Eyes-On: gli occhiali capace di vedere sotto la nostra pelle

Eyes-On è un nuovissimo accessorio presentato in questi giorni al CES di Las Vegas che permette di vedere ciò che si trova al di sotto della nostra pelle. Gli occhiali si dimostreranno particolarmente apprezzati da medici ed infermieri delle strutture ospedaliere.

CES-1

Quante volte vi sarà capitato di dovervi sottoporre ad un prelievo e di aver paura che l’infermiera faccia fatica a trovare la vena? Questa paura sarà del tutto immotivata se il vostro ospedale sarà dotato di Eyes-On, il primo accessorio che consente di vedere senza problemi le vene dei pazienti.

La paura che il medico o l’infermiere non trovi la vena del paziente al primo colpo è tutt’altro che infondata: in base alle statistiche, più della metà dei bambini (ed il 40% degli adulti) devono essere bucati più volte prima che venga trovato il punto giusto. Per rendere questo processo più veloce e meno doloroso, Evena ha realizzato questo fantastico accessorio, in grado di rendere visibile la struttura vascolare presente sotto la pelle dei pazienti.

La tecnologia che sta dietro agli Eyes-On è composta da 4 diverse luci pulsanti e due telecamere. Le luci pulsate creano le condizioni ideali per fare in modo che le due telecamere catturino ed elaborino l’immagine mettendo in risalto le vene presenti al di sotto della pelle.

L’accessorio è in grado di collegarsi wireless (Wifi, Bluetooth, 3G) ad altri dispositivi in modo da poter mostrare su un altro schermo le immagini in tempo reale e di mostrare i dati vitali del paziente sulle lenti stesse degli occhiali.

Un’altra caratteristica importante degli Eyes-On è che possono controllare che non ci siano fuoriuscite di liquidi dalle vene dopo aver eseguito un’iniezione: questa possibilità si mostra sicuramente utile per limitare i danni di alcuni farmaci che possono causare danni al tessuto circostante (come ad esempio quelli chemioterapici).

Gli Eyes-On saranno disponibili a partire dal mese di Aprile ed avranno un costo che si aggirerà intorno ai 10’000 dollari.

Via | The Verge

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!