Furbi sviluppatori scalano le classifiche su App Store con app da 899,99€

13/01/2014

Da poche ore in rete sta circolando la notizia di diversi sviluppatori su App Store che, per promuovere la loro applicazione, si affidano ad un metodo non proprio “leale”, alzando il prezzo dell’applicazione al prezzo massimo di 899,99€. Ecco come funziona la furba strategia.

appstore

Come esempio vi parleremo dell’app The Fleas, una delle tante che è attualmente disponibile al prezzo di 899,99€ (1.000$). Inizialmente sviluppatore pubblica la propria app a questo che è il prezzo più alto possibile per un’applicazione all’interno dell’App Store; successivamente, con altri 10 account acquista l’applicazione, spendendo circa 10.000$.

Di questa cifra, il 70% torna nelle sue tasche, mentre il 30% (come sicuramente già saprete) lo incassa Apple, con un investimento quindi di 3.000$ da parte dello sviluppatore. In questo modo, lo sviluppatore si è assicurato un posto elevato sulla classifica delle App più redditizie, finendo nella top10. A questo punto, come ultima mossa abbassa il prezzo dell’applicazione a 0,89€ o 1,79€.

In questo modo, con un investimento di soli 3.000$ si è fatto una notevole pubblicità -che magari avrebbe raggiunto con una spesa molto più elevata- visto che le classifiche su App Store sono viste da milioni di utenti in tutto il mondo. Si tratta di un sistema difficile da fermare, visto che gli sviluppatori hanno tutto il diritto di cambiare i prezzi delle loro applicazioni.

Via | iGen

Da poche ore in rete sta circolando la notizia di diversi sviluppatori su App Store che, per promuovere la loro…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.