Martedì scorso l’azienda di Cupertino ha depositato un brevetto, non completamente descritto, nel quale si può notare una variazione dell’interfaccia secondo precise situazioni.

iPhone

Utilizzare un’iPhone è molto facile ed intuitivo, a volte per colpa della fretta o altro però sbagliamo ad aprire qualche applicazione, selezionare qualche contatto e tanto altro ancora. Ci sono occasioni poi in cui l’utilizzo del nostro dispositivo diventa pressoché impossibile: provate a pensare quando camminiamo per strada o ad esempio mentre corriamo; i tocchi errati sullo schermo potrebbero davvero generare una situazione esasperante.

14.01.14-Motion

14.01.14-Motion-2

Proprio per questi motivi Apple ha deciso di brevettare questo metodo, nel quale (da come si può vedere nelle immagini) l’interfaccia del nostro dispositivo varia a seconda delle situazioni e dei movimenti identificati. Se fate attenzione, nelle immagini potrete vedere come le varie sezioni acquisiscono notevolmente più spazio permettendo così di ridurre la percentuale di tocchi errati.

Questo è un altro passo che Apple cerca di compiere verso l’innovazione, cercando di produrre dispositivi adatti a qualsiasi situazione. Basta guardare al coprocessore M7, sviluppato proprio per donare all’iPhone 5S delle caratteristiche notevoli.

Cosa ne pensate di questa nuova tecnologia, vi piacerebbe vederla su i prossimi dispositivi?

Via | AppleInsider