Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Non riesci a dormire? Forse è colpa dell’iPhone

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Nulla di nuovo, se non la conferma ufficiale arrivata attraverso uno studio scientifico: usare lo smartphone prima di addormentarsi disturba il sonno, e ne risentiamo il giorno successivo.

sonno

Riduzione della produttività e concentrazione: queste appena citate sono soltanto due delle prestazioni che vengono alterate (in peggio, ovviamente) se si utilizza tablet e smartphone prima di mettersi a dormire.

Il motivo è semplice: tengono impegnata la nostra mente tutto il giorno, rendendo più difficile il rilassamento del corpo ed il relativo e successivo addormentamento.

Diventata ormai un’abitudine, le ripercussioni nel giorno successivo si fanno sentire, rendendoci meno produttivi a lavoro oppure a scuola. Il nostro consiglio? Decidete un tempo massimo di utilizzo (magari le 22:00). A quel punto, spegnete tutto e dedicatevi ad altro; una breve passeggiata prima di coricarvi oppure perché no, la lettura di un buon libro.

Via | TechCrunch

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.