Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Ecco da dove arrivano i ricavi di Apple

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Due grafici mostrano chiaramente da dove arrivano tutti i ricavi dell’azienda di Cupertino. Fortune mostra chiaramente come i guadagni per Apple arrivino perlopiù dall’America e dall’Europa. Ma la sorpresa è l’incredibile influenza della Cina.

Apple problemi

Se il 35% dei ricavi arriva dall’America e il 23% dall’Europa, dal grafico si nota come la Cina si impone al terzo posto con il 15%. Quest’ultimo dato è destinato a crescere vertiginosamente. Infatti Apple in Cina è cresciuta del 62% negli ultimi 4 anni. Anche in Giappone si ha una crescita sbalorditiva del 49%. In futuro Apple guadagnerà molto di più dal mercato asiatico che dalle altre parti del mondo.

Infatti, anche se adesso i maggiori guadagni provengono dall’occidente, la crescita in America è in calo del 22% mentre in Europa è in calo del 39%. In questi ultimi 4 anni infatti è stato Android a prendere il sopravvento, come dimostrano anche i dati pubblicati da Strategy Analytics.

grafici

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.