Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Tony Fadell riceve l’incarico di annientare Apple

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo essere stato il padre dell’iPod, ora Tony Fadell diventerà il padre dell’hardware di casa Google. Le indiscrezioni sono state confermate da alcune fonti interne all’azienda riportate dal sito TechCrunch.

 fadell

Secondo quanto trapelato, Google ha interamente acquisito il gruppo Nest creando, addirittura, un’intera divisione intorno. I progetti che l’azienda pensa di iniziare non riguardano solamente dei termostati o dei rilevatori di fumo, si parla infatti di nuovi gadget che saranno assegnati direttamente a Fadell.

Google ha deciso di ripartire da zero creando un nuovo gruppo, investire tempo e denaro cercando di creare qualcosa di veramente efficiente ed originale. Tutto questo avviene, inoltre, dopo l’abbandono di Motorola che è stata ceduta a Lenovo. Di tale azienda restano solamente alcuni brevetti che verranno dati direttamente a Fadell. Il compito dell’ex Apple? Creare qualcosa che possa annientare l’azienda in cui è diventato famoso.

Via | Macitynet

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.