Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Apple sta pensando di creare un proprio CDN: ecco perché

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple ha sempre fatto affidamento su reti di terze parti per la distribuzione di contenuti, le cosiddette CDNs, in passato. Secondo una recente notizia, però, quest’abitudine potrebbe cambiare in quanto l’azienda di Cupertino ha in mente di creare un CDN proprio che potrà rappresentare il motore trainante per la HDTV e per le varie offerte disponibili online.

AppleCDN

 La notizia è trapelata in internet e proviene dall’analista Dan Rayburn. Egli sostiene come Apple stia tentando di abbandonare i CDN finora utilizzati, come Akamai e Level 3, per iniziare a crearne uno con le proprie mani utile per la distribuzione di contenuti digitali. I sopracitati CDN sono utilizzati, al momento, per gestire iTunes Store, App Store, iBookstore ed i servizi iCloud.

In un post, Rayburn spiega:

Ho sentito dire che Apple sta pensando di costruire una propria CDN per due semplici motivi: migliorare le prestazioni di iCloud ed avere un maggiore controllo sui QoS dei contenuti sui proprio dispositivi. Al momento l’azienda controlla l’hardware, il sistema operativo ed il negozio online. L’unica cosa che manca è la supervisione sui contenuti da destinare ai dispositivi. Proprio per questo Apple non ha ancora un completo controllo cosa che, invece, una CDN propria gli garantirebbe.

Molti utenti lamentano problemi riguardo iCloud e lo store digitale di Apple: il primo, infatti, soffre spesso di periodi di inattività. In un recente articolo apparso sul Wall Street Journal si conferma quanto detto finora, oltre alla volontà da parte dell’azienda di fornire le basi per un passaggio alla web TV.

Al momento i data center più grandi della Apple sono nella Carolina del Nord, nell’Oregon ed in Nevada. Proprio questi dovrebbero rappresentare la base per la costruzione della CDN. L’ultima notizia, infine, riguarda il progetto della HDTV: è stato rinviato al 2015 per fare posto all’arrivo dell’iWatch.

Via | AppAdvice

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.