Notizie

Bloccate le vendite di Force, il braccialetto made in Fitbit. Potrebbe essere causa di allergie cutanee

Probabilmente gli utenti più coinvolti da topic riguardanti fitness e wellness conosceranno Force di Fitbit: un braccialetto ispirato al principio degli smartwatch compatibile con iOS dotato di funzionalità particolarmente adatte a coloro che amano l’attività fisica. Sarà meglio informarvi, dunque, che il prodotto (spesso paragonato con il suo principale competitor UP della casa Jawbone) è stato ritirato dal mercato Usa a causa di alcuni di episodi di allergia cutanea.

allergia

La notizia per ora sembra essere circoscritta al mercato americano. Negli Usa, infatti, l’1,7 % degli utenti che utilizzano regolarmente il device hanno manifestato i sopracitati sintomi allergici segnalando in seguito il problema alla casa produttrice.

Il CEO di Fitbit James Park, probabilmete allarmato dall’accaduto, ha tempestivamente istituito un servizio di call center sia per accogliere ulteriori segnalazioni da parte degli utenti, sia per agevolarne il rimborso totale dell’acquisto. Servizio ulteriormente potenziato da una pagina web dedicata.

fitbit-force-wristband-irritation

Per “giustificare l’accaduto“, Park afferma che i materiali utilizzati per la costruzione di Force sono molto comuni nel mercato della tecnologia (soprattutto quella portatile), e sospetta che gli utenti manifestanti i sintomi allergici possano aver reagito al nickel presente nell’acciaio utilizzato per costruire il prodotto. (L’allergia al nichel è la causa più comune di dermatite allergica da contatto ndr.)

Per ora sia i casi di allergia che la seguente istituzione del call center sono fenomeni circoscritti agli Usa. Speriamo rimanga un fenomeno arginato.

Via | Modmyi

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!