Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Brevetti

Apple brevetta un caricatore più potente per accelerare i tempi di ricarica della batteria

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La batteria dell’iPhone, è risaputo, si scarica molto velocemente. Tuttavia, l’iPhone risulta essere tra i dispositivi che si ricaricano più in fretta rispetto a tutti gli altri. Apple però non è soddisfatta ed ha brevettato un nuovo sistema per accelerare ulteriormente la ricarica.

batteria-iphone-caricatore-voltaggio

Nel brevetto, Apple illustra un nuovo caricatore ad alto voltaggio (20V per la precisione) per i dispositivi iOS. In particolare questo nuovo caricatore risulta avere un voltaggio pari al doppio di quello attualmente disponibile per iPad e quattro volte maggiore di quello dell’iPhone. Ovviamente 20V è il massimo che può essere erogato ma non per questo ogni dispositivo dovrà ricevere la stessa quantità di energia. Il brevetto infatti, descrive come i vari dispositivi utilizzino la batteria e come questi possano comunicare al nuovo caricatore la quantità massima di energia massima che possono ricevere in ingresso, regolando automaticamente il voltaggio. L’utilizzo di batterie dalla capacità maggiore comporterebbe tempi di ricarica superiori. Sfruttando questa tecnologia Apple riuscirebbe ad assicurare tempi di ricarica più bassi, passando dal voltaggio fisso a quello dinamico.

Via | PatentlyApple

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.