Notizie

WWDC 2014: Con OS X Yosemite il Mac può accedere agli sms ed effettuare o ricevere chiamate!

Con OS X Yosemite sono state introdotte due nuove importanti novità che cambieranno il modo di comunicare attraverso il Mac. Il Mac, infatti, potrà essere utilizzato per ricevere ed effettuare chiamate, e ricevere e mandare SMS.

Immagine2

Nel corso del WWDC 2014 sono state presentate molte novità, e tutte dimostrano come Apple si sia focalizzata sulla cooperazione tra Mac e iPhone. In particolare, collegando un Mac con Yosemite e un iPhone con iOS 8 tramite la stessa rete Wi-fi si potranno effettuare e ricevere chiamate, e mandare e ricevere SMS.

CHIAMATE

Quando riceverete una telefonata sul vostro iPhone riceverete contemporaneamente una notifica sul Mac a cui è collegato. Appariranno tutti i dati di chi sta effettuando la chiamata: nome, numero di telefono e immagine profilo. Per rispondere basterà semplicemente cliccare sulla notifica, ma potrete anche decidere di rispondere attraverso iMessage. Se rispondere sarà semplice, effettuare una chiamata lo sarà ancora di più. Basterà cliccare su un numero di telefono che avete tra i contatti, nei messaggi, nel calendario, o un numero indicato in Safari.

SMS

Così come per le chiamate, potrete utilizzare il vostro Mac anche per mandare e ricevere SMS. Tutti i messaggi che arriveranno sul vostro iPhone, arriveranno anche sul vostro Mac. Potrete anche mandare un SMS dal vostro Mac cliccando su un numero di telefono presente tra i contatti, nel calendario o in Safari.

smsmac

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!