Sia a causa del loro valore dal punto di vista estetico che funzionale, sia a causa del valore monetario in se, tutti gli utenti, chi più chi meno, tengono a preservare in modo quasi maniacale l’integrità del proprio device. Particolare cura va inoltre dedicata al display di smartphone e tablet che, in caso di danni, sono spesso costosi o addirittura impossibili da riparare. Gli ultimi standard qualitativi in fatto di resistenza erano stati segnati da Gorilla Glass, ma cosa sarà di questi standard in seguito all’avvento dello zaffiro?

gorilla

Con tutti i rumor e le reazioni entusiaste che stanno sorgendo in seguito agli annunci di Apple di voler utilizzare il display in zaffiro nella produzione di iPhone 6, Corning, proprietario del Gorilla Glass, teme di perdere una fetta di affari molto consistente. Tale fette può raggiungere dimensioni ancora più importanti se si pensa che Samsung potrebbe seguire il suo competitor e aderire al nuovo materiale.

Proprio per marcare il territorio e ricordare a tutti la superiorità di Gorilla Glass, Corning ha pubblicato un video sul suo sito ufficiale in cui effettua un test di pressione sia su display zaffiro che su Gorilla Glass. Ovviamente non sappiamo come abbia ottenuto il display in zaffiro, se sia conforme e soprattutto se in fase di produzione Apple abbia in mente di applicare procedure che lo potenzino, fatto sta che il risultato è indubbiamente interessante.

Via | Bgr