Un padre uccide il ladro che ha rubato l’iPhone del figlio

06/08/2014

Non è il primo caso che vediamo, e probabilmente non sarà l’ultimo, in cui la tecnologia è protagonista di eventi macabri. Ciò accade probabilmente perché diamo un estremo valore a questi oggetti materiali senza fermarci a pensare che, in caso di perdita, anche se con qualche sacrificio potremmo recuperarli senza grossi problemi. Il caso di cui vogliamo parlare oggi vede protagonisti un uomo britannico padre di famiglia e un ladro di iPhone. L’aneddoto sfocia purtroppo nella tragedia.

trova il mio iPhone

Derek Grant l’uomo accusato di aver ucciso il ladro che ha rubato l’iPhone al figlio ha utilizzato la funzione “Trova il mio iPhone” del device che, fornendo dati accurati su dove si trova il terminale in tempo reale gli ha permesso di individuare il ladro Bradley.

Quando Derek ha trovato il ladro gli ha chiesto  la restituzione dell’iPhone che era stato rubato al figlio quella mattina mentre percorreva a piedi la strada che separa la sua abitazione dal Mc Donald dove lavora. Bradley,non proprio propenso a soddisfare questa richiesta, ha reagito ferendo agli occhi con un coltello il padre del ragazzo il quale, reagendo per autodifesa, ha accoltellato il ladro con un’arma che si era portato da casa causandone la morte poco dopo all’ Inverclyde Royal Hospital.

Derek è stato condannato per omicidio ma al momento dell’accusa ha continuato a ribadire la sua tesi dell’autodifesa.

Via | Actualidadiphone

Non è il primo caso che vediamo, e probabilmente non sarà l’ultimo, in cui la tecnologia è protagonista di eventi macabri. Ciò…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.