Concorrenza

Anche PayPal attacca Apple in una nuova pubblicità

Dopo l’introduzione del sistema di pagamento Apple Pay durante l’ultimo Keynote, la famosissima società concorrente PayPal non ha perso tempo, pubblicando un’intera pagina pubblicitaria sul New York Times in cui è presente un evidente attacco ad Apple, riferendosi all’ultimo scandalo di foto “rubate” dagli account iCloud di numerose celebrità.fdsfdsdLa pubblicità si propone di sottolineare l’attenzione di PayPal verso la sicurezza, lanciando un riferimento poco velato all’azienda di Cupertino: “Noi, il popolo, vogliamo che i nostri soldi siano più al sicuro rispetto ai nostri selfie”. paypalantiapplead-1

Dopo la recente divulgazione in rete di numerose fotografie private di varie celebrità, iCloud è stato preso di mira dai media, pensando inizialmente ad un vera e propria vulnerabilità nel sistema Apple. Tuttavia, dopo alcune indagini interne, si è giunti alla conclusione che gli hacker siano riusciti a penetrare negli account solamente sfruttando username e password poco sicure.

Anche se Apple non si è rivelata responsabile, è ovvio che le aziende concorrenti cerchino di screditare l’immagine dell’azienda, continuando a citare questo recente avvenimento.

Insomma, lo scontro per i pagamenti mobili è appena iniziato ed Apple Pay nei prossimi anni dovrà dimostrarsi abbastanza forte nel resistere ad una concorrenza sempre più agguerrita.

Via | Macrumors

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!