Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Anche PayPal attacca Apple in una nuova pubblicità
Concorrenza

Anche PayPal attacca Apple in una nuova pubblicità 

Dopo l’introduzione del sistema di pagamento Apple Pay durante l’ultimo Keynote, la famosissima società concorrente PayPal non ha perso tempo, pubblicando un’intera pagina pubblicitaria sul New York Times in cui è presente un evidente attacco ad Apple, riferendosi all’ultimo scandalo di foto “rubate” dagli account iCloud di numerose celebrità.fdsfdsdLa pubblicità si propone di sottolineare l’attenzione di PayPal verso la sicurezza, lanciando un riferimento poco velato all’azienda di Cupertino: “Noi, il popolo, vogliamo che i nostri soldi siano più al sicuro rispetto ai nostri selfie”. paypalantiapplead-1

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Dopo la recente divulgazione in rete di numerose fotografie private di varie celebrità, iCloud è stato preso di mira dai media, pensando inizialmente ad un vera e propria vulnerabilità nel sistema Apple. Tuttavia, dopo alcune indagini interne, si è giunti alla conclusione che gli hacker siano riusciti a penetrare negli account solamente sfruttando username e password poco sicure.

Anche se Apple non si è rivelata responsabile, è ovvio che le aziende concorrenti cerchino di screditare l’immagine dell’azienda, continuando a citare questo recente avvenimento.

Insomma, lo scontro per i pagamenti mobili è appena iniziato ed Apple Pay nei prossimi anni dovrà dimostrarsi abbastanza forte nel resistere ad una concorrenza sempre più agguerrita.

Via | Macrumors

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.