Entra su Scontiamolo, il nostro canale di Offerte e Sconti su Telegram.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iPhone

Aziende cinesi risentono della crisi e creano problemi alla Apple

1247795286_156

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo un rapporto di Bloomerg la produzione di iPhone ed iPod Touch sta notevolmente rallentando in alcuni impianti cinesi a causa di diversi fattori. Si parte dalle condizioni di lavoro, passando per i tagli effettuati sul personale e i bassi salari che quest’ultimi percepiscono, a causa della crisi finanziaria mondiale.

Basta pensare che degli 83 stabilimenti esaminati, ben 45 sono stati trovati in violazione delle norme per il corretto pagamento delle ore supplementari di lavoro e molti dipendenti hanno un salario minore di quello dichiarato come minimo.

Tutte queste problematiche influiscono anche sulla qualità del lavoro ed infatti molti utenti hanno dovuto rispedire ad Apple il proprio terminale a causa di malfunzionamenti tra i più svariati, dovuti principalmente alla “disattenzione” dei cinesi.

[Via]

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.