Notizie

Gli esperti del settore ne sono certi, iPhone 6 conquisterà moltissimi utenti Android

Anche se non è stato ancora lanciato in Cina, iPhone 6 e iPhone 6 Plus hanno registrato un incredibile record. In tre giorni sono state infatti vendute circa 10 milioni di unità. L’universo Android risentirà di tutto ciò? Scopriamo le opinioni di alcuni esperti del settore.

addio-android

Michael Walkley di Canaccord Genuity e il suo team hanno condotto una serie di indagini nel mese di Agosto e all’inizio di Settembre per scoprire i dati registrati dalle vendite degli iPhone. Il risultato? iPhone 5s è stato uno degli smartphone più venduti, anche dopo le prime notizie riguardanti l’avvio della produzione dei nuovi iPhone 6.

10401-2612-13b1337900f5bd3d8c0965b3ffaaf490753313a9_large_2x-l

Walkley ha sottolineato quanto quella che è forse la più grande novità dei nuovi smartphone Apple, ovvero i display dalle dimensioni maggiorate, possa minacciare le vendite delle società concorrenti, in particolar modo di Samsung. Non a caso molte indagini suggeriscono che sono tanti gli utenti Android pronti a passare ad iOS.

Timothy Arcuri di Cowen & Company, oltre ad appoggiare la tesi di Walkley, ha osservato che il lancio record di Apple di pochi giorni fa non ha incluso la Cina, nazione invece inclusa l’anno scorso per quel che riguarda i debutti ufficiali di iPhone 5 e 5s. Non è ancora noto quando iPhone 6 debutterà in Cina, ma Arcuri crede che Apple stia lavorando duramente per risolvere i problemi riscontrati in territorio asiatico.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!