Notizie

iPhone 6: Apple spinge Foxconn ad aumentare le assunzioni per velocizzare la produzione

Apple ha recentemente rilasciato iPhone 6 ed iPhone 6 Plus in svariati paesi del mondo, ma a quanto pare la domanda non riesce ancora ad essere soddisfatta dalle catene di produzione. Proprio per questo, Apple sembrerebbe in trattative con Foxconn per incrementare il numero di lavoratori, per fare in modo di soddisfare al più presto tutti i potenziali clienti. foxconn.iphone

Dopo l’assunzione di 100.000 nuovi dipendenti nel mese di Giugno, Foxconn è attualmente impegnata a reclutare nuovi operai da impiegare nelle catene di produzione, mettendo in atto delle vere e proprie assunzioni su larga scala per gli impianti di Shenzhen e Zhengzhou. Tuttavia, questi posti di lavoro non si dimostrano più abbastanza allettanti per i lavoratori cinesi, i quali si stanno orientando verso altre aziende che offrono condizioni lavorative migliori. Mantenere la forza lavoro per Foxconn e le altre aziende di produzione si sta dimostrando più arduo del previsto.

La domanda di iPhone 6 e iPhone 6 Plus è ancora altisisma ed Apple ha intenzione di raggiungere 115 paesi entro la fine del 2014, tra cui un mercato fondamentale come la Cina il prossimo 17 Ottobre.

La situazione in Italia sembra procedere abbastanza lentamente, soprattutto se si prende in considerazione il modello più grande da 5.5 pollici. Per tutti gli appassionati che non hanno ancora trovato iPhone 6, c’è una piccola consolazione: quest’anno Apple ha finalmente messo a disposizione un nuovo strumento di prenotazione online, il quale consente agli utenti di verificare la disponibilità nei vari Apple Store. Per saperne di più, vi consigliamo di leggere l’articolo dedicato.

Via | iDownloadblog

 

 

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!