Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Whatsapp introduce un sistema di crittografia che la rende più sicura di tante altre app
iPhone

Whatsapp introduce un sistema di crittografia che la rende più sicura di tante altre app 

WhatsApp, all’interno dell’ultimo aggiornamento per la piattaforma Android, ha introdotto un’importantissima novità: tutte le conversazioni vengono crittografate in modo automatico, attraverso una nuova tecnologia sviluppata da Open Whisper System.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

whatsapp-iphone-screen

Contrariamente a quanto accade attualmente su Facebook Messenger, Gmail o iMessage, la crittografia utilizzata da WhatsApp non potrà essere decifrata nemmeno dalla società stessa, aumentando enormemente la privacy e la sicurezza di ogni utente: il tutto funziona automaticamente ed è attivo di default. Questa funzionalità è stata introdotta già in passato da applicazioni concorrenti, ma con un parco utenti ovviamente molto più contenuto, come Telegram e Cryptocat.

Per implementare la crittografia, WhatsApp si è rivolta all’Open Whisper System. Ecco le parole di un dirigente dell’azienda:

La maggior parte dei nostri sforzi sono stati incentrati nel rendere il nostro codice più facile da applicare. Sono veramente impressionato dalla dedizione e l’impegno di WhatsApp verso il progetto.

Non è ancora chiaro quando queste novità verranno introdotte anche per iOS, anche se è molto probabile che la crittografia arriverà all’interno di aggiornamenti futuri. Per adesso infatti, solo gli utenti Android potranno godere di questa protezione aggiuntiva.

Da tempo Whatsapp è al centro di diverse polemiche a causa dell’acquisizione da parte di Facebook che viene vista come l’azienda anti-privacy per eccellenza, quindi con questa end-to-end encryption Whatsapp tornerà sicuramente nelle grazie di tante persone.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.