Come le statistiche ci hanno potuto dimostrare il gigante sud coreano non sta navigando in quelle che si chiamano buone acque. Proprio nella speranza di risollevare le proprie sorti, Samsung punta a spodestare Toshiba nella produzione della memoria flash per il prossimo iPhone 6s.

apple samsung memoria flash

Secondo le ultime indiscrezioni, Apple starebbe pensando di eliminare la versione da 16 GB di iPhone per la presentazione del prossimo modello del suo smartphone facendo divenire così la versione da 32 GB l’entry level. Apple, inoltre, sarebbe alla ricerca dei chip con tecnologie NAND di storage basate su TLC, il che dovrebbe garantire una velocità di caricamento superiore.

A quanto pare la leva che sta usando Samsung per convincere è di tipo economica, la proposta fatta infatti sarebbe estremamente vantaggiosa. Il legame tra le due aziende andrà ancora più ad infittirsi?

Via | CultOfMac