AppleNotizie

Il nuovo centro Apple che sorgerà a Yokohama: materiali, salute e veicoli

Ad inizio anno abbiamo visto come Apple stia costruendo un futuristico centro di ricerca e sviluppo a Yokohama, in Giappone. La città ha tenne una conferenza stampa per annunciare il progetto, fornendo anche dei rendering riguardanti il design dell’enorme edificio. Oggi abbiamo qualche dettaglio in più su questo ambizioso progetto.

appleyokohama

Il centro R&D di Apple sarà una struttura da 270.000 metri quadrati. Come altri edifici della società californiana appartenenti alla stessa categoria, l’edificio di quattro piani utilizzerà elettricità da fonti di energia pulita.

Apple-research-and-development-center-Yokohama-Japan-image-003

L’edificio utilizzerà fonti di energia alternative, e sul suo tetto verranno piantati diversi alberi per aiutare a preservare l’ambiente. L’impianto sorgerà su un sito precedentemente appartenuto a Panasonic, e sarà circondato da un complesso di appartamenti e strutture commerciali.

I lavori prenderanno il via alla fine di quest’anno, l’intenzione di Apple è quella di inaugurare la nuova struttura già nel 2016.

Il centro avrà tre parole d’ordine collegate alla sua operatività: materiali, sulla salute e veicoli. Apple è difatti sempre alla ricerca di nuovi e straordinari materiali con cui arricchire i propri dispositivi. Vendendo l’attuale direzione del mercato verso il mondo del fitness e del benessere è anche normale che “salute” sia una parola chiave di questo nuovo centro. Per quanto riguarda i veicoli..beh ci sarebbe sempre una certa iCar in garage a Cupertino.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!