AppleiPhoneNotizie

Un esperto di sicurezza abbandona Android per passare ad iPhone: troppe falle di sicurezza

L’esperto di sicurezza Lorenzo Franceschi-Bicchierai è da sempre stato un affezionato utente Android ed aveva promesso che non avrebbe mai acquistato un iPhone. Tuttavia, per deformazione professionale, si è dovuto ricredere ed è passato ad Apple.

android-iphone

A convincerlo sono state le innumerevoli falle di sicurezza del sistema operativo che -ad un esperto di sicurezza- sicuramente non vanno giù.

Quando è stato lanciato il primo iPhone, ho giurato che non lo avrei mai acquistato. Sono state innumerevoli le discussioni che ho avuto con gli amici e con gli sconosciuti ed in molti mi hanno odiato e criticato per questa mia affermazione. Sin dalla nascita del sistema operativo mobile di Google, ho sempre avuto un dispositivo Android, prima HTC poi SONY ed ora sono davvero stufo. Sono pronto per passare “al lato oscuro”.

Lorenzo Franceschi-Bicchierai pensa ancora che Android sia un ottimo sistema operativo, tuttavia risulta davvero difficile ottenere gli aggiornamenti di sicurezza perchè il sistema è super-frammentato tra i vari modelli di smartphone, personalizzati anche dai produttori per cui la maggior parte delle vulnerabilità non vengono risolte. Passerà ad iPhone per questo motivo, come già tante persone hanno fatto.

Se volete leggere tutte le considerazioni che ha pubblicato, date un’occhiata al suo blog.

Via | iMore

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!