Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Jimmy Iovine parla di Apple Music, i servizi competitor e le reazioni di Apple alla lettera di Taylor Swift
Apple Music

Jimmy Iovine parla di Apple Music, i servizi competitor e le reazioni di Apple alla lettera di Taylor Swift 

Apple Music è ormai stato lanciato da diverse settimane. I giorni che hanno preceduto il lancio del servizio sono sati particolarmente turbolenti sia in relazione ai timori di servizi competitor, sia per l’ostilità dimostrata da molte etichette musicali nonché da artisti come Taylor Swift. Una medaglia ha sempre due facce e Jimmy Iovine ci svela alcuni retroscena taciuti.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

drdreiovine

L’intervista di Iovine è stata rilasciata alla testata inglese Evening Standard. Uno dei punti che più ha proiettato Apple Music al centro della scena musicale globale è il rifiuto di Apple di pagare gli artisti per la riproduzione dei loro brani durante i periodo di prova di 3 mesi concesso agli utenti. Taylor Swift si fece in particolare portavoce del mondo della musica con una lettera specifica indirizzata alle alte cariche di Apple fino a quando l’azienda decise di ritornare sui suoi passi.

Il tutto è stato però raggiunto attraverso una lunga serie di telefonate tra Eddy Cue, Tim Cook, Jimmy Iovine e Scott Borchetta, direttore della casa discografica per la quale lavora Taylor Swift.

Iovine tiene a sottolineare che Apple Music, a differenza dei principali competitor, non usa semplicemente complessi algoritmi per per suggerire nuova musica ai suoi utenti, ma è un lavoro meticolosamente svolto da un vero e proprio team di esperti che pubblica i propri sforzi nella sezione “Per Te”.

Secondo Iovine, questa è una delle caratteristiche che pone Apple Music un passo avanti a tutti i principali competitor.

Via | MacRumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.