Gli appassionati di smartphone da anni attendono dispositivi con funzionalità uniche, le così dette “Killer Feature“, che siano davvero utili e che lascino a bocca aperta i consumatori. Dopo anni di lavoro, sembra che Apple sia riuscita nell’intento rilasciando al pubblico il primo dispositivo con questa funzionalità. Il 3D Touch.

iphone_3dtouch_ispazio

Nei precedenti modelli sono state introdotte diverse novità; nell’iPhone 5S, fu introdotto il Touch ID e il processore A7 a 64 bit. Con l’iPhone 5 , Apple introdusse il supporto alle reti LTE e, infine con l’iPhone 4S arrivò SIRI, anche se furono novità importanti, nessuna di queste è considerata una vera e propria funzionalità killer per la concorrenza.

Con i nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus, è stato introdotto il 3D Touch, considerato già da tutti la vera rivoluzione presente negli smartphone Apple. In realtà, non credo sia errato dire che grazia a questa funzionalità, molti utenti si convinceranno ad acquistare i nuovi dispositivi e, perché no, anche a convincere alcuni utenti Android a passare ad Apple. Un esempio: basta premere in modo deciso sull’icona Mappe per far apparire la possibilità di avviare la navigazione verso casa. In un altro: tenere premuto sull’icona della Fotocamera, per effettuare immediatamente un selfie. Tutto questo senza aprire fisicamente nessuna delle suddette applicazioni.

maps-3d-touch camera-3d-touch

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il vero potenziale del 3D Touch vedrà la luce quando gli sviluppatori implementeranno al meglio la funzione sulle applicazioni e all’interno dei giochi per iOS, rendendo così l’esperienza per gli utenti migliore, più intuitiva ed efficiente.

Via | BRG