Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Amazon si interroga sull’insoddisfazione dei suoi dipendenti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

A quanto pare, i dipendenti Amazon sono affetti da una forte insoddisfazione in ambito lavorativo. Al fine di non associare il gigante dell’e-commerce a condizioni lavorative negative, perdendo così la possibilità di attrarre a se figure importanti, i dirigenti dell’azienda paiono intenzionati a scoprire quanti dei loro impiegati odia il proprio lavoro e soprattutto perché.

amazon conect

Secondo quanto riportato da Bloomberg, pare che Amazon stia cercando di collezionare il più possibile il feedback dei suoi dipendenti sulla vita condotta all’interno dell’azienda e come si ripercuote sulla loro vita privata.

L’iniziativa prenderebbe il nome di Amazon Connect e invoglierebbe gli impiegati a lasciare feedback quotidiani in termini di qualità della vita in ambito lavorativo, i dati vengono poi raccolti e analizzati da due enti dedicati a Seattle e Praga.

Via | BGR

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.