Apple

Intel, 1000 ingegneri al lavoro per il chip 4G del prossimo iPhone

Per il prossimo iPhone, Apple potrebbe puntare anche su Intel per la fornitura del chip di rete 4G LTE.

intel

Come ha riportato VentureBeat, infatti, Intel  ha istituito un piccolo esercito di ingegneri per soddisfare le esigenze di Apple, lavorando sul chip 7360 la cui consegna partirà entro la fine dell’anno.

L’accordo tra le due parti non è ancora completamente definito, ma potrà esserlo presto se Intel saprà superare gli ostacoli e rispettare i termini di consegna. Una commessa importante per Intel, che non è mai riuscita ad affermarsi completamente nel mercato degli smartphone nonostante i ripetuti tentativi.

I fornitori di chip di rete potrebbero essere due, Intel e Qualcomm,come avvenuto per i processori di iPhone 6S con Samsung e TMSC, con Intel destinata agli iPhone dei mercati asiatici e sudamericani mentre Qualcomm per tutti gli altri.

Apple prevede la creazione di un sistema on-chip che integri un processore Ax e il chip LTE. La proprietà intellettuale del progetto resterebbe ad Intel che, in cambio, produrrebbe il SoC da 14 nm in vista del prossimo processore da 10 nm che sarà sviluppato entro i prossimi due anni.

Il chip 7360 supporta 29 bande LTE, 3 in più rispetto a quello di iPhone 6S, ed ha elevate prestazioni in download, raggiungendo anche i 450 MBit/secondo.

In vista dei prossimi iPhone, Apple potrà contare su due fornitori di chip di rete e sicuramente su due aziende per i processori, sempre che Samsung non venga accantonata.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!