Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Facebook Messenger inizia a testare la funzione di auto-distruzione dei messaggi
App Store

Facebook Messenger inizia a testare la funzione di auto-distruzione dei messaggi 

Facebook ha iniziato a testare la funzione di auto-distruzione dei messaggi dopo un certo lasso di tempo. Attualmente la novità è disponibile soltanto per alcuni utenti di Messenger in Francia e permette a queste persone di inviare messaggi che poi spariscono automaticamente dopo un ora.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

facebook messenger messaggi autodistruzione

Messenger può contare di ben 700 milioni di utenti ed il suo scopo è sempre stato quello di permettere alle persone di comunicare come farebbero a voce, nella vita reale. Di conseguenza l’introduzione della funzione che elimina automaticamente i messaggi è una naturale evoluzione volta a migliorare l’esperienza utente, giustifica Facebook.

I critici più attenti invece, giustificano l’arrivo di questa funzione come una mossa molto furba da parte di Facebook che emula Snapchat ed altre applicazioni concorrenti come Lime, WeChat o Telegram. Non è infatti un segreto che in passato Facebook abbia tentato di acquisire Snapchat per 3 miliardi di dollari e che dopo aver ottenuto un secco “no” l’azienda abbia rilasciato l’applicazione Poke che permetteva di inviare una foto o un video ad un contatto, esclusivamente realizzati sul momento ed automaticamente eliminati dopo la visione.

C’è da dire che Facebook per rimanere sempre sulla cresta dell’onda emula molto e copia anche molto le idee più valide che vengono proposte da altri social network, come Twitter, o da altre applicazioni di successo. A noi utenti tuttavia, la cosa non dispiace affatto perchè ci permette di sperimentare nuovi servizi sempre migliori e più sofisticati.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.