Probabilmente a seguito di risultati non proprio eccellenti, Apple ha deciso che quest’anno rivoluzionerà il modo che ha di vendere pubblicità e soprattutto il modo di approcciare a piattaforme come iAd lasciando gli interessati a lavorare in modo più o meno autonomo.

iad automatico

Pare che una fonte interna ad Apple si sia lasciata scappare commenti decisamente di troppo sull’argomento. Apple ammette che la pubblicità non è certamente la sua punta di diamante. Un risultato che può essere letto anche tra le righe dell’evoluzione di iAd stessa: a dispetto dell’inizio, bastano ora solo 50$ per aver accesso al portale e le revenue sono al 70% a favore degli sviluppatori.

Nonostante questi accorgimenti, iAd non ha mai preso il pieno decollo. La gestione di iAd sarà lasciata interamente agli editori che guadagneranno così il 100% delle revenue. Il tutto si traduce ovviamente nell’eliminazione del team a lavoro sulla piattaforma.

Questa sorta di autogestione sarà gradita agli interessati? Sarà un provvedimento definitivo o solo una manovra per rilanciare il tutto?

Via | Engadget