Gene Munster, analista di Piper Jaffray, ha esposto una sua nuova opinione nell’ultima nota ai clienti: Apple non solo annuncerà in futuro il suo progetto per la realtà virtuale, ma questo si rivelerà anche come il vero iPhone killer.

VRconcept

Ecco una parte della nota di Munster:

«Apple ha storicamente cannibalizzato i suoi prodotti, come l’iPod con gli iPhone, i Mac per breve tempo con gli iPad e, forse, di nuovo con iPad Pro, e gli iPad con iPhone 6/6s plus. Nonostante Apple non abbia ancora lanciato un prodotto per cannibalizzare la linea iPhone, noi crediamo che l’azienda si sia resa conto che lo smartphone come noi oggi lo conosciamo non durerà per sempre. Considerando ciò, riteniamo che Apple guarderà al mix tra realtà e realtà virtuale, che secondo noi sarà il futuro del computing»

Effettivamente, Munster non sbaglia quando dice che Apple ha spesso dimostrato di essere disposta a cannibalizzare i propri prodotti, sia con il Macintosh quando l’Apple II faceva registrare ottime vendite, sia con iPhone quando iPod dominava il mercato.

Secondo l’analista il ‘sorpasso’ avverrà nell’arco dei prossimi 20 anni, durante il quale “l’idea di display che abbiamo oggi sarà superata”.

Apple probabilmente lancerà sul mercato nei prossimi anni un dispositivo per la realtà virtuale, che è un settore dove la società è effettivamente assente, ma rappresenterà questo un minaccia per iPhone? Voi che ne pensate?

Via | CultOfMac