Notizie

Usare gli smartphone per strada potrebbe diventare illegale

La notizia arriva dagli Stati Uniti, più precisamente dal New Jersey, dove è stato presentato un disegno di legge per vietare alla popolazione l’uso delle app di messaggistica come Whats’app mentre si cammina per strada.

iSpazioWhats'appNo

Viene dagli States la notizia, che potrebbe sembrare una bufala, ma effettivamente si tratta della proposta di legge della deputata Pamela Lampitt che potrebbe stravolgere le abitudini di tantissime persone. Un disegno di legge che potrebbe entrare in vigore nello stato del New Jersey. La deputata, a supporto della sua proposta ha presentato uno studio che dimostra come i pedoni distratti sono la causa dell’aumento degli incidenti stradali, con un incremento del 35% negli ultimi sei anni, applicazioni, giochi e piattaforme di messaggistica sarebbero motivo di distrazione costante e potenzialmente pericolose. La legge prevede multe salate che partono dai 50 dollari fino a 15 giorni reclusione o entrambe, in base alla gravità dell’irregolarità riscontrata.

Effettivamente non è un fenomeno raro vedere persone per strada camminare assorte concentrate sul proprio smartphone, anche a noi sarà successo di scoprirci completamente assorti nel leggere un messaggio o un tweet o inviare una nota vocale. Se dovesse passare questa legge In New Jersey creerebbe un precedente che potrebbe presto essere ripreso in altri stati e chissà che non arrivi anche qui da noi una proposta simile visto e considerato che è gia giustamente vietato l’utilizzo di smartphone alla guida.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!