Apple

Apple si oppone ad una legge sulla libertà religiosa nel Mississippi, che discrimina la comunità LGBT

All’inizio della settimana, nel Mississippi è stata approvata una legge che protegge la libertà religiosa, andando però a ledere e discriminare la comunità LGBT. Apple, HP, IBM, PayPal e diverse altre aziende hanno quindi espresso le proprie opinioni a riguardo.

apple lgbt

Sostanzialmente la nuova legge permette alle aziende di negare i propri servizi a persone di razza diversa o di inclinazioni sessuali diverse come diritto per il rispetto del proprio credo religioso. Apple si è sempre battuta per i diritti di tutti e l’eguaglianza, capirete quindi che questa legge non è proprio andata giù a Tim Cook il quale ha voluto dichiarare:

Vogliamo che gli abitanti del Mississippi sappiano che Apple è un’azienda aperta a tutti, indipendentemente dalle origini, dall’aspetto, dal credo religioso o da chi si sceglie di amare.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!