Notizie

iFixit effettua il Teardown del nuovo MacBook da 12 pollici

Ad ogni rilascio di un nuovo prodotto Apple, il team di iFixit effettua il noto Teardown per mostrare agli utenti cosa racchiudono e come sono strutturati al loro interno i dispositivi ed assegnare un punteggio per la loro riparabilità. È il turno del nuovo MacBook da 12 pollici presentato qualche giorno fa.

teardownMacBook

In particolare, Apple ha sostituito una vite tri-ala con una a croce della Philips molto più comune, che rende le riparazioni più facili, anche se continua ad utilizzare le sue viti Pentalobe sulla parte esterna del case. Questo potrebbe essere l’unica novità positiva per la versione aggiornata del MacBook, tuttavia, come iFixit fa notare, ha scoperto che le viti sono riempite con una sorta di sostanza che si disintegra quando si utilizza un cacciavite, invalidando così la garanzia.

La differenza più evidente rispetto al MacBook dell’anno scorso riguarda la porta USB-C: il cavo di collegamento alla scheda logica è fisso, rendendo così l’eventuale riparazione impossibile.

Per via della tipologia di viti utilizzate nel case, il processore, la RAM e la memoria flash saldati sulla scheda logica, il silicone usato per tenere salda la batteria, il blocco unico del display senza vetro protettivo iFixit ha data un punteggio di 1 su 10, affermando così la difficoltà della riparazione del nuovo MacBook da 12 pollici.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!